Che cosa ti puoi concedere

Che cosa ti puoi concedere? Quanto è importante trovare tempo per se stessi?

Una nota marca di cosmetici, qualche anno fa, ebbe un grande successo grazie allo slogan: ’Perché io valgo’.

Lo slogan si rifaceva al concetto di diritto della persona, suggeriva di acquistare dei prodotti per capelli che avrebbero contribuito a migliorare il proprio aspetto.

Tutti sappiamo di avere importanza e di meritare tempo e cure per noi stessi, tuttavia moltissimi faticano a convincersi di meritare davvero un investimento di tempo energie, denaro e affetto per se stessi.

In realtà spesso siamo convinti del contrario: sentiamo di non meritare nulla di bello per noi e così ci annientiamo, stralavorando, non trovando mai un minuto per noi stessi: tutto viene prima.

Molte persone hanno talmente perso di vista la propria centralità e il proprio valore, che dedicano le poche energie che rimangono dopo il lavoro e la famiglia agli altri.

I modi sono vari: sopportando telefonate infinite, ascoltando i presunti problemi di altre persone, accompagnandole in posti ritenuti noiosi, facendo favori di ogni genere, dalle piccole cose alle grandi cose.

Ed è proprio questo atteggiamento che va cambiato, la cura di noi stessi non può essere messa alla fine di tutto e tutti.

Per il bene della nostra salute fisica e psichica dobbiamo dedicarci tempo e cure.

Iniziare a riattribuirsi un valore è un vero e proprio processo. A volte è complicato perché moltissime persone sono talmente lontane da sé che non hanno presente neanche dei piccoli gesti gratificanti per se stessi.

Eppure parliamo di piccole cose, per esempio: fare un bagno caldo, nuotare, camminare, correre, dipingere, andare ad una mostra, vedere un’amica, stare nella natura… E l’elenco potrebbe essere infinito e molto semplice.

Molte persone sono talmente abituate a trascurarsi che non hanno neanche la benché minima idea di cosa gli piacerebbe fare.

In genere io uso incoraggiare le persone che non sanno cosa potrebbe piacergli fare a pensare al passato, a quando erano adolescenti o bambini, perché spesso le attività che facevamo da piccoli riadattate ci piacciono anche da grandi.

Ad esempio: se da piccoline facevamo danza, da grandi potrebbe piacerci andare una sera in discoteca o anche in un pianobar. Anche queste piccole fughe possono restituirci il senso di libertà e svago che, con il passare del tempo, avevamo totalmente perso.

E’ importante avere la percezione del proprio valore personale e coltivare tale percezione attraverso la cura di sé.

La cura di noi stessi ci permette di fermarci e anteporre noi stessi  a tutto il resto.

Anche per pochi momenti fa bene perché, piano piano, ci aiuta a cambiare le convinzioni profonde su di noi e sul nostro valore.

E allora ecco cosa possiamo e dobbiamo concederci: un po’ di tempo per noi stessi in cui fare qualcosa che ci possa far piacere.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *