La Dr.ssa Martina Francalanci è psicologa clinica e forense laureata nel 2011 in Psicologia clinica e di comunità con il massimo dei voti all’Università di Bologna; attualmente si sta specializzando in Psicoterapia Umanistica bioenergetica.

Nel 2012 ha condotto un corso di formazione per laureandi e neolaureati all’Università di Bologna sul tema della sua tesi (l’adattamento socio-emotivo dei bambini valutato col Test della Figura Umana) che ha poi approfondito nel 2013 all’Universidade Federal de Rio Grande do Sul a Porto Alegre (Brasile), all’interno del gruppo di ricerca GEAPAP (Grupo de Estudo, Aplicação e Pesquisa em Avaliação Psicológica) di cui è un membro indipendente.

Svolge la libera professione a San Miniato (Pi) e a Empoli (Fi), gestisce lo sportello di ascolto psicologico per genitori e insegnanti dell’I.C. Buonarroti (Ponte a Egola, Pi) erogando anche la formazione al corpo docente, dal 2014 collabora  con il Centro Aiuto Donna Lilith delle PPAA Riunite di Empoli  occupandosi nello specifico, all’interno di un’équipe multidisciplinare, del sostegno psicologico di donne e bambini/e vittime di violenza, prevenzione nelle scuole di ogni ordine e grado, sensibilizzazione, formazione e informazione.

Nel 2016 ha seguito un master  in Psicologia giuridica e Criminologia ed è esperta in violenza intrafamiliare, abuso psicologico all’interno della famiglia, nelle relazioni e sul lavoro, bullismo e cyberbullismo.

Dal 2018 è referente regionale della formazione per Telefono Azzurro: ha lavorato al progetto Non stiamo Zitti per la prevenzione al bullismo e cyber bullismo, al progetto nazionale Generazioni connesse sulla navigazione sicura ed è responsabile del Servizio Civile per il progetto Dico No al Bullismo.